Home Arte e Design Costantino, un Graphic Designer dal Logo Vincente

Costantino, un Graphic Designer dal Logo Vincente

518
CONDIVIDI

La capacità di suscitare emozioni condivise creando al contempo un logo che funziona è un talento indispensabile per qualunque grafic designer. Appare peraltro evidente che il raggiungimento di questo obiettivo comporta una solida preparazione culturale e socio-psicologica e pertanto è più adeguato considerare la grafic design l’espressione di una vera e propria scienza, in altri termini un’Arte. Flavio Valerio Costantino anticipando i tempi, riuscì nell’intento attraverso l’ottimizzazione di un segno grafico, il cosiddetto Chi-rò.

Il “logo” lo condusse alla vittoria insperata quanto schiacciante su Massenzio presso Ponte Milvio il 28 ottobre del 312 d.C. nonostante l’innegabile e soverchiante superiorità numerica, tattica e psicologica del nemico, producendo una svolta epocale per la storia dell’intero Occidente, con l’affermarsi del Cristianesimo e il progressivo inarrestabile sfaldamento dell’Impero Romano.

Costantino raccontò di aver visto il logo in cielo alla vigilia della battaglia, in grazia del quale Gesù Cristo in visione gli promise la vittoria (In Hoc Vinces!). Così notte tempo fece cucire questo simbolo sui labari delle sue truppe. Il Chi-rò è una stilizzazione grafica estremamente efficace e sincretica che raffigura una X allungata sovrastata da una P, utilizzata dai cristiani per rappresentare Cristo stesso. Un moderno logo che nell’immaginario collettivo evocava la comunità dei cristiani affermatasi nel corso di poco più di due secoli, nonostante le numerose persecuzioni, come una “forza estranea” al mondo romano, ma capace di eroderne i valori fondanti mediante una resistenza di tipo “stoico”, che impressionava e spaventava fortemente per la sua “rivoluzionarietà” i contemporanei. E fu proprio questa la straordinaria e geniale intuizione di Costantino, che in questo modo riuscì da un lato a trascinare i suoi soldati, trasfigurandone le forze vitali, e dall’altra ad inibire con la stessa energia quelle degli avversari i quali andarono incontro ad una sorta di inconscia volontà autodistruttiva.

Il celebre sogno di Costantino (In Hoc Vinces!) ci dimostra dunque che nei grandi eventi storici come nei nostri piccoli grandi progetti quotidiani è estremamente decisiva l’Arte dei grafic designer creativi in grado di farci…vincere.